Politica, reti sociali e riproduzione dello spazio in una valle alpina svizzera: Bagnes, 1700-1900

Sandro Guzzi-Heeb (Université de Lausanne)

Abstract

Politica, reti sociali e riproduzione dello spazio in una valle alpina svizzera: Bagnes 1700-1900

L’articolo analizza la costruzione dello spazio sociale in una valle alpina del XVIII e XIX secolo: si tratta della valle di Bagnes, nel cantone svizzero del Vallese. Ci sono buoni motivi per scegliere tale regione: da una parte Bagnes è stato a lungo il comune più esteso della Svizzera. Dall’altra, per tale zona disponiamo di una banca dati genealogica eccezionale, che ci permette di ricostruire in modo quasi sistematico le logiche di alleanza, di riproduzione della parentela e la mobilità all’interno della valle.
Lo spazio sociale viene studiato sulla base delle reti sociali, cioè dei rapporti concreti ricostruibili fra gli abitanti degli undici villaggi della valle. La ricerca relativizza decisamente l’importanza del villaggio e dell’ambiente fisico nel determinare lo spazio sociale vissuto; al contrario essa sottolinea l’influenza dello spazio politico – quello del grande comune di Bagnes – il quale diviene un fattore di identità comune, di storia vissuta insieme, oltre che una efficace barriera verso il mondo esterno. La lunga signoria dei regolari di Saint-Maurice, in particolare, provocò numerosi conflitti che tesero a rafforzare la coesione della comunità – in senso geografico – piuttosto che a indebolirla, alimentando un’esperienza politica comune. Influenti sono anche le reti di parentela, che contribuiscono a confermare i rapporti all’interno della comunità.

Political, social networks and space reproduction in an alpine Swiss valley: Bagnes, 1700-1900

The paper presents some results about physical environment, political organization and social networks in an Alpine valley: the Val de Bagnes, in the Swiss canton of Valais. There are several reasons to choose the Val de Bagnes for our inquiry: Bagnes was the largest commune in Switzerland until 2005. Moreover, the existence of almost systematic genealogical and social data between 1700 and 1900 allows to study the importance of kinship structures social networks.
Historians often highlighted the role of village communities as fundamental units of early modern social life. At the same time, historians of the alpine area strongly underlined the influence of the physical environment. Our results suggest that the role of political identities was underestimated. The importance of the political factor can be partly explained by a common political experience and by the recurrent conflicts with the feudal lord. The opposition against the abbot of Saint-Maurice in the 18th century was sustained by families from all villages of the commune: this political experience provided a powerful factor of solidarity. On the other hand, the cohesion of the community can be explained by what we could call ‘Network-dependency’: the persistence of kinship structures and social networks which connected the different villages of the commune, underling a strong local identity.

Keywords

Alpi; analisi di network; spazio; mobilità; parentela; storia sociale