The Long-Term Evolution of the Suburbs of Milan

Luca Mocarelli (Università Bicocca, Milano)

Abstract

The Long-Term Evolution of the Suburbs of Milan

The paper deals with the economic and demographic evolution of the suburbs of Milan in the long run (18th to 20th centuries). The starting point is the early modern period when, outside the walls of Milan, slowly has grown a reality, the so called Corpi santi, with its institutional, demographic and economic specificity. In the second half of the 19th century the Corpi santi were absorbed by the city and progressively lost their agricultural predominance, becoming a key area for the industrial espansion of Milan, especially on north western and south eastern sides. In the 20th century the growth of Milan encompassed other suburbs, that previous were still autonomous, and then, after the second world war, the suburbs were interested by an extraordinary growth thanks to the migration flows towards Milan in the decades of the Italian economic miracle. In this period the suburbs have changed once again, with the predominance of dwelling places, while industrial settlements lost rapidly their importance. At present days the situation seems rich of contradictions since in the suburbs coexist degraded settlements, like parisienne banlieu, and luxury dwelling places built on disused industrial area.

L’evoluzione delle periferie di Milano nel lungo periodo

Il contributo indaga l’evoluzione socio-economica della periferia milanese tra età moderna e contemporanea. L’analisi prende le mosse dal XVIII secolo quando, al di fuori delle mura cittadine, ha iniziato a crescere una realtà, i Corpi santi, con proprie prerogative e specificità demografiche, economiche e istituzionali. Nella seconda metà del XIX secolo i Corpi santi hanno perso la loro autonomia e sono stati uniti alla città perdendo al tempo stesso la loro tradizionale vocazione agricola e diventando un’importante area di insediamenti industriali soprattutto nelle porzioni nordoccidentali e sud-orientali. Nel XX secolo l’espansione di Milano è proseguita, assorbendo altri comuni sino a quel momento autonomi, facendo registrare una straordinaria espansione delle periferie nei decenni del miracolo economico in seguito ai rilevantissimi flussi migratori diretti verso la città. In questo periodo si è assistito al progressivo prevalere degli insediamenti abitativi mentre le aree industriali hanno perso terreno sempre più terreno fin ad arrivare alla situazione odierna che appare ricca di contraddizioni perché nelle periferie milanesi convivono quartieri degradati al pari delle banlieue parigine e insediamenti di lusso costruiti sulle aree industriali dismesse.

Keywords

Milan; Suburbs; 18th-20th centuries; Economic and social history; Disused industrial areas