Social homogamy in 19th century rural Italy with an application of the Gini’s homophily index: A research note

Matteo Manfredini (Università di Parma)

Abstract

Social homogamy in 19th century rural Italy with an application of the Gini’s homophily index: A research note

The paper deals with the issue of social homogamy in a sharecropping community of mid-nineteenth-century Italy, Casalguidi. The aim is to provide not only a measure of the phenomenon in a pretransitional population, a topic largely studied for many preindustrial communities, but also and mostly the motives for such a marriage behavior. The present study supports the evidence of high levels of social homogamy in rural contexts along with a strong positive effect of household composition on homogamous marriages and a depressive effect of hard times (epidemics) on the same type of union.

Analisi dell'omogamia sociale nell’Italia rurale del XIX secolo, con un’applicazione dell'indice di omofilia di Gini: una nota di ricerca

Lo studio analizza l’omogamia sociale in una popolazione mezzadrile Italiana a metà Ottocento, Casalguidi. Lo scopo è quello di determinare non solo i livelli di tale fenomeno in una comunità pre-transizionale, tematica già ampiamente studiata per molti contesti pre-industriali, ma anche e soprattutto di investigare le ragioni di tale scelta matrimoniale. I risultati confermano innanzitutto l’esistenza di alti livelli di omogamia sociale nella comunità rurale analizzata. Permettono poi di evidenziare come la composizione familiare sia uno dei fattori decisivi nella scelta di un partner con simili caratteristiche socio-economiche, mentre periodi di forte crisi (epidemie) con importanti riflessi sulla struttura demografica della popolazione possano, al contrario, allentare tali vincoli a vantaggio di scelte matrimoniali meno orientate.

DOI: 10.4424/ps2018-2

Keywords

Marriage; Social Homogamy; Pre-transition; Rural.