Evidenze microanalitiche della transizione demografica in Campania: uno studio sul censimento del 1961

Massimo Esposito (Università di Sassari)

Abstract

Evidenze microanalitiche della transizione demografica in Campania: uno studio sul censimento del 1961

In questo contributo si intende analizzare la transizione della fecondità nel Sud Italia, proponendo come caso di studio la comunità di Massa Lubrense, nella Campania costiera. La fonte documentaria è costituita dall’indagine sulla fecondità svolta in occasione del censimento della popolazione del 1961. Le numerose informazioni raccolte sulle donne coniugate e vedove consentono di far luce sul periodo, compreso fra la fine dell’Ottocento e gli anni immediatamente precedenti la seconda guerra mondiale, nel quale si manifestarono gli effetti della transizione di fecondità. Lo studio, condotto seguendo un approccio microanalitico, ha rilevato i primi segnali di controllo della fecondità per le donne nate nel primo decennio del Novecento, identificando un punto di svolta cronologicamente intermedio fra le regioni settentrionali, precorritrici della transizione, e la Sardegna, ultima a sperimentare il fenomeno. Anche per Massa Lubrense l’istruzione della donna si conferma come il fattore più rilevante alla base dei mutamenti nei comportamenti riproduttivi.

Microanalytical evidences of the demographic transition in Campania: a study on 1961 population census

This paper aims at analysing the process of fertility transition in Southern Italy, and is focused on Massa Lubrense, a coastal Campanian community. It is based on the original national census household returns of 1961, that include a fertility survey allowing a detailed reconstruction of reproductive behaviours for the cohorts of women born between the national unification and the years preceding the second World War. The analysis, carried out at individual level, shows the first signs of fertility control starting from women born in the first decade of the 20th century: it has been detected a chronologically intermediate turning point between Northern Italy regions, forerunners of the Italian fertility transition, and Sardinia, the last region experimenting this phenomenon. Also in Massa Lubrense woman education confirms to be the most convincing factor explaining the adoption of innovative reproductive behaviours.

Parole chiave: Fecondità; Transizione demografica; Censimento popolazione 1961; Campania.

Keywords

Fertility; Demographic transition; 1961 Population census; Campania.