Women’s health, size at birth and socio-economic change in Bologna, Italy, 1880-1940

W. Peter Ward (University of British Columbia)

Abstract

Women’s health, size at birth and socio-economic change in Bologna, Italy, 1880-1940

This paper examines the history of size at birth in Bologna, Italy between 1880 and 1940. It is based on a sample of 8230 cases from the patient records of the maternity service in the city’s largest obstetric clinic. The objective of this paper is to explore the relationship between socio-economic change, maternal health, and birth size. During this period the mean weight of newborns rose from under 2900g to over 3300g, peaking in 1930, with a sharp decline from 1919 to 1921 and a shallow one during the 1930s. Linear regression analysis identified three categories of factors affecting variation in birth weight: biological, health, and socio-economic. Among the latter, those concerning the time trend were most important. There is no evidence to indicate that the long-term rise in the birth weight mean was influenced significantly by changes in the sample’s composition. Analysis of a ponderal (body mass) index of growth retarded newborns suggests a decline in low level fetal malnutrition during these years while more severe forms persisted and may have increased. Comparison of the annual birth weight mean with annual estimates of GDP, the mean heights of military recruits, and the estimated per capita caloric value of available foods suggests a direct relationship between all three measures and annual newborn weight means. Data on the health of patients also suggest an association between the secular trend in birth weight and the declining incidence of infectious and other diseases.

Salute delle donne, dimensioni dei neonati e cambiamento socioeconomico a Bologna, Italia, 1880-1940

Questo articolo esamina l’andamento storico delle dimensioni dei neonati a Bologna fra il 1880 e il 1940. L’articolo è basato sull’analisi di un campione di 8.230 casi tratti dalle cartelle cliniche del servizio di maternità della maggiore clinica ostetrica della città. L’obiettivo di questo articolo è quello di esplorare l’influenza dei cambiamenti socioeconomici e della salute materna sul peso e sulla lunghezza neonatale. Nel periodo storico in esame il peso medio dei neonati è cresciuto da valori inferiori a 2.900 g. a valori superiori a 3.300 g. I valori del peso neonatale hanno conosciuto un picco nel 1930, un declino significativo fra il 1919 e il 1921 e un decremento leggero durante gli anni Trenta. L’analisi di regressione effettuata ha permesso di identificare tre categorie di fattori determinanti per la varianza nel peso neonatale: fattori biologici, di salute, e socioeconomici. Fra questi ultimi, sono risultati più importanti quelli relativi al trend temporale. La crescita a lungo termine del peso neonatale non è risultata influenzata da cambiamenti nella composizione del campione. Il confronto fra peso medio annuo, stima annua del GDP, statura media delle reclute militari e valore calorico pro-capite dell’alimentazione disponibile per anno ha evidenziato l’esistenza di una relazione fra tutti i fattori considerati e il peso neonatale. È emersa, inoltre, una relazione fra il trend secolare del peso neonatale e il calo dell’incidenza delle malattie infettive.

Keywords

Neonatal biometrics; health; pregnancy; Bologna; Italy

Views: 1965

Download PDF

Downloads: 1809