Grafi stellari, circuiti e renchaînements. Matrimoni e famiglie in un comune toscano nel Novecento

Silvia Sinibaldi (Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Roma)

Abstract

Grafi stellari, circuiti e renchaînements. Matrimoni e famiglie in un comune toscano nel Novecento

Nel saggio è presentata una sintesi dei risultati conseguiti nel corso di una ricerca storica, antropologica e demografica condotta a Lucignano in Val di Chiana, un paese della Toscana meridionale. Argomento principale è la scelta del coniuge, esplorata a partire dalla ricostruzione delle reti matrimoniali di alcune famiglie di diversa estrazione sociale: le configurazioni stellari dei grandi possidenti, i renchaînements dei piccoli possidenti, i circuiti nelle reti dei mezzadri. Scopo dell’analisi è di mostrare l’utilità di un metodo etnografico composito, capace di coniugare approcci teorici e metodologici della ricerca sostanzialmente diversi: dal metodo statistico alle narrazioni, dall’analisi morfologica delle reti matrimoniali al vocabolario emico di descrizione dei legami.

Star-like patterns, circuits and relinkings. Marriages and families in a Tuscan town in the 20th century

This essay presents a synthesis of the results of historical, anthropological and demographic research done in Lucignano, a small town in Val di Chiana (southern Tuscany, Italy). The main topic is the choice of a spouse, examined by reconstructing networks of matrimonial bonds of families of different socio-economic provenance: the star-like patterns of big landowners, the relinking (a centripetal graph) of small landowners and «circuits» in the networks of sharecroppers. The analysis aims to demonstrate the utility of a composite ethnographic method, capable of combining substantially different theoretical and methodological approaches: from the use of statistics to biographies, from morphological analysis of marriage networks to emic description of relationships.

Keywords

Matrimonio; storia della famiglia; analisi di rete; Toscana; Italia; ventesimo secolo