Trends in the Seasonality of Births and Deaths of European Noblemen from the 14th to the 20th Century

Herbert Stoyan (Universität Erlangen-Nürnberg, Institut für Informatik), Dietrich Stoyan (TU Bergakademie Freiberg, Institut für Stochastik)

Abstract

Trends in the Seasonality of Births and Deaths of European Nobleman from the 14th to the 20th Century

This study uses data from WW-Person, an information system for life-time data of European noblemen, which contains data feasible for demographical statistical analysis beginning with the 14th century.
The statistical analysis yields information on monthly numbers of births and deaths per century. The behaviour of birth numbers is similar to already known statistics: there are maxima in March and August and minima in June and December. However this seasonality is less clear than in populations which consist not only of members of the noble class...
The death numbers show a more complex pattern: (i) there are big differences between the sexes and (ii) there is a tremendous change in the pattern for men between the 17th and 18th century. While in early times men’s maximum death numbers are observed in August-September, from the 18th century onwards the maximum has shifted to March, while for women the maximum consistently lies in March. So the authors suggest that there is a relationship to the way of conducting wars.

Le tendenze nella stagionalità di nascite e decessi dei nobili europei tra il XIV e il XX secolo

Questo studio utilizza dati tratti da WW-Person, un sistema informatico che fornisce informazioni sulle vite dei nobili europei adatte a un’analisi demografico-statistica a partire dal XIV secolo. L’analisi statistica fornisce informazioni sul numero mensile di nascite e morti per secoli. Il comportamento delle nascite è simile a quello evidenziato da altre statistiche già note: i valori massimi sono toccati in marzo e agosto e quelli minimi in giugno e dicembre. Tuttavia, questa stagionalità è meno chiara in questo caso, rispetto alle popolazioni che non consistono solo di nobili...
Il comportamento delle morti mostra un pattern più complesso: (i) vi sono grandi differenze tra i sessi e (ii) vi è un notevole mutamento nel pattern relativo agli uomini tra il XVII e il XVIII secolo. Mentre nel periodo più antico il massimo di morti maschili è osservato tra agosto e settembre, a partire dal XVIII secolo il massimo si sposta a marzo, mentre per le donne il massimo si colloca su marzo durante tutto il periodo. Pertanto, si può ipotizzare che vi sia una relazione con le modalità di conduzione delle guerre.

Keywords

noblemen; Central Europe; births; deaths; seasonality; differences between sexes