The demographic transition of the Catholic Church’s cardinals (1900-2020)

Marcantonio Caltabiano (Università di Messina), Gianpiero Dalla Zuanna (Università di Padova)

Abstract

La transizione demografica dei cardinali della Chiesa Cattolica (1900-2020)

Questo articolo presenta i cambiamenti demografici tra i cardinali della Chiesa Cattolica nei secoli XX e XXI. Analizziamo innanzitutto le possibili spiegazioni del maggior aumento della sopravvivenza dei cardinali rispetto al resto della popolazione. Ci soffermiamo poi sulla crescente internazionalizzazione del Sacro Collegio. Infine, mostriamo come – nonostante la bassissima probabilità di morte prima degli ottant’anni – un’attenta combinazione tra età elevata alla nomina (67,5 anni) e limite massimo di 120 cardinali elettori consenta ad ogni nuovo pontefice di rinnovare il Collegio dei Cardinali nel giro di un paio di anni, riuscendo così ad orientare l’elezione del suo successore.

The demographic transition of the Catholic Church’s cardinals (1900-2020)

This article illustrates the demographic change of the Catholic Church’s cardinals over the course of the 20th and 21st centuries. We focus in particular on (1) a possible explanation for their much more intense increase in survival compared to that experienced by the average population and (2) the strong internationalization of the College of Cardinals. Moreover, despite the very low mortality rate before the 80th birthday, given that only cardinals under the age of 80 can participate in the election of the new bishop of Rome, a strategic combination of a high average age at cardinal appointment (67.5 years), and the legal constraint of a maximum of 120 cardinal electors, enable a new pope to renew the College of Cardinal electors within a period of few years, thus influencing the selection of his successor.

DOI: 10.4424/ps2021-2

Keywords

Cardinali; Chiesa Cattolica; Mortalità delle élite; Tavole di mortalità.

Views: 153

Download PDF

Downloads: 55