Natalità e politica nell’Italia del Novecento

Ercole Sori

Abstract

Natalità e politica nell’Italia del Novecento

L’articolo è una lunga recensione al libro di Anna Treves Le nascite e la politica nell’Italia del Novecento. Il lavoro mette a fuoco due questioni a) può dirsi ‘etico’ lo stato che mette il naso nella sfera privata e individuale come è quella familiare? b) esistono strumenti di politica attiva per far accrescere la natalità se la società teme un declino demografico? Queste domande sono collegate con il rinnovato dibattito sull’attuale declino della natalità nei paesi sviluppati. Il caso italiano è visto in una prospettiva europea ponendo particolare attenzione al periodo fascista e alle recenti tendenze della natalità e delle politiche demografiche in Italia e in Europa.

Birth-rate and Politics in 20th Century Italy

The article is a long review of the Anna Treves’ book: Le nascite e la politica nell’Italia del Novecento. The paper brings into focus two questions: a) is the ‘Ethic’ State allowed to put hits nose into a private, individual sphere such as that of the family one? b) are tools of politics effective in raising birth-rates when society fears a demographic decline? These questions are related to the reviving debate on contemporary decline in birth-rates in developed countries. The Italian case-study is handled in a European perspective, paying special attention to the Fascist period and to recent trends in birth-rate and demographic policies in Italy and Europe.

Keywords

Politiche demografiche; politiche delle nascite; ventesimo secolo; Italia