Le Deputazioni sopra gli Ospedali e Luoghi pii nel XVIII secolo in Toscana. Fonti e contesti

Alessandra Contini

Abstract

Le Deputazioni sopra gli Ospedali e Luoghi pii del XVIII secolo in Toscana: fonti e contesti

Questo saggio si propone di segnare, nelle sue linee generali, il passaggio in Toscana dal sistema polimorfo della rete dei luoghi pii e degli ospedali di remota origine medievale – nati per assistere i poveri, i bambini abbandonati, gli infermi – in cui spesso poveri assistiti e malati si confondevano in un unico oggetto, alle nuove forme dell’ospedalizzazione del Settecento che si espressero, oltre che in una inedita attenzione alla specializzazione dei saperi medici, anche in una forte istanza di controllo e centralizzazione dei momenti di organizzazione delle attività di assistenza e ospedalizzazione. Si propone altresì di segnalare come questa nuova attenzione centralizzata, che si espresse nella costituzione, da parte della nuova dinastia lorenese, di deputazioni centrali sopra gli Ospedali, abbia prodotto, in Toscana, come altrove, un’attenzione al momento conoscitivo ed al dato statistico comparativo: in questo senso quindi fu matrice di nuove fonti documentarie, sia qualitative che quantitative, di significativo rilievo per lo storico della popolazione e della storia sociale.

Commissions regarding hospitals and holy places in 18th century in Tuscany: origins and background

This essay aims to focus the general features of commissions regarding hospitals and holy places in Tuscany, moving from the polymorphous network system of hospitals and holy places dating back to Middle Ages, whose target was to assist poor people and look after the sick or deserted children, to the new hospitalisation system characterising the eighteenth century, which showed a special care in considering doctors specialisation together with a strong request of control and management of its relative assistance and hospitalisation. Another aim of the essay is that of pointing out this new centralised care which expressed itself by means of central commissions regarding hospitals introduced by the Lorenese dynasty, and lead both in Tuscany and elsewhere, to surveys and comparative statistical data: in this sense it was the background of new documentary sources both qualitative and quantitative, with a great importance for those studying Populations History and Social History.

Keywords

Ospedali; Toscana; Italia; diciottesimo secolo;