Malaria, migrazioni e bonifiche negli scritti sulla Maremma di Antonio Salvagnoli Marchetti

Lorenzo Del Panta (Alma Mater Studiorum - Università di Bologna)

Abstract

Malaria, migrazioni e bonifiche negli scritti sulla Maremma di Antonio Salvagnoli Marchetti

Antonio Salvagnoli Marchetti (1810-1878) è stato un medico toscano che ha dedicato gran parte della sua vita a studiare le condizioni di salute della popolazione della Maremma toscana. Nominato medico ispettore della provincia di Grosseto, dove la malaria era endemica, ha organizzato tra il 1840 e il 1850 un sistema di controllo sanitario e di raccolta di informazioni statistiche che sono alla base delle relazioni da lui pubblicate sul territorio della Maremma. I suoi scritti contengono una mole notevolissima di informazioni statistiche relative alle caratteristiche della morbilità e della mortalità e all’entità e alla stagionalità dei flussi migratori che interessavano quei territori. Dalle sue opere è inoltre possibile desumere il grado di conoscenza della medicina ottocentesca riguardo alla malaria, sia in termini di capacità diagnostica che di possibilità di prevenzione e di cura.

Malaria, migration and land reclamation in the writings on Tuscan Maremma by Antonio Salvagnoli Marchetti

Antonio Salvagnoli Marchetti (1810-1878) was a Tuscan doctor who devoted much of his life to studying the health conditions of the population of the Tuscan Maremma. Appointed inspector of the province of Grosseto, where malaria was endemic, between 1840 and 1850 he organized a system of health control and collection of statistical information that is the basis of the reports he published on the Maremma area. His writings contain a remarkable amount of statistical information on the characteristics of morbidity and mortality and on the extent and seasonality of the migratory flows affecting those territories. From his works, it is also possible to deduce the degree of knowledge of nineteenth-century medicine concerning malaria, both in terms of diagnostic capacity and possibilities for prevention and treatment.

DOI: 10.4424/ps2019-6

Keywords

Maremma; Malaria; Migrazioni stagionali; Bonifica.