La popolazione del regno di Napoli nel primo Seicento (1595-1648). Analisi differenziale degli effetti ridistributivi della crisi e ipotesi di quantificazione delle perdite demografiche

Alessandra Bulgarelli Lukacs (Università di Napoli 'Federico II')

Abstract

La popolazione del regno di Napoli nel primo Seicento (1595-1648). Analisi differenziale degli effetti ridistributivi della crisi e ipotesi di quantificazione delle perdite demografiche
Per il regno di Napoli mancano riferimenti alla consistenza e alla dinamica della popolazione relativamente al periodo della prima metà del Seicento. La lacuna deriva dall’assenza di rilevazioni censuarie (numerazioni dei fuochi) tra il 1595 e il 1648. Il contributo qui presentato utilizza un’ampia documentazione di natura fiscale e attraverso tali fonti indirette, relative ad un campione di 469 comunità distribuite in 8 delle 12 province del regno, fornisce un’ipotesi di ricostruzione della fisionomia demografica per il periodo considerato. Sono esaminati innanzitutto aspetti metodologici relativi al significato da attribuire al termine fuoco e al calo nel loro numero secondo le dimensioni che i documenti testimoniano. Dall’elaborazione dei dati quantitativi (per fasce di fuochi, per fasce altimetriche, per aree territoriali, per insediamenti urbani) si sono tratte indicazioni relative alla datazione dell’avvio della crisi demografica; al fenomeno della mobilità sul territorio; ad un’ipotesi di stima di quantificazione delle perdite, cercando di individuare un probabile indice di correzione da applicare alle dichiarazioni delle comunità locali.

The population of the Kingdom of Naples during the first decades of Seventeenth Century. Differential calculus of redistributive effects of crisis and hypothesis of demographic losses quantification
References on population quantity and dynamics for the period of the first decades of Seventeenth century are missing. The gap depends on the lack of census surveys (hearths census) between 1595 and 1648. This paper is based on a large tax documentation and through indirect sources, concerning a sample of 469 settlements in 8 of the 12 reign’s provinces, offers a hypothesis delineating demographic features on the period examined. First of all, the attention is focused both on methodological aspects concerning the meaning of the term ‘hearth’ (fuoco) and on their decreasing as showed by documents. By data processing (hearts brackets, altitude brackets, territorial areas, urban settlements) we have information about dating the start of demographic crisis; about phenomenon of population mobility; about an estimate of losses, trying to single out a correction index to apply to local communities statements.

DOI: 10.4424/ps2009-4

Keywords

Regno di Napoli; crisi demografiche; peste; carestia; prima età moderna