Livello di sviluppo e processi demografici: un confronto fra Albania e Grecia dalla fine della seconda guerra mondiale ai nostri giorni

Antonio Cortese (Università Roma Tre)

Abstract

Livello di sviluppo e processi demografici: un confronto fra Albania e Grecia dalla fine della seconda guerra mondiale ai nostri giorni
Nell’ambito delle migrazioni è quasi sempre chiaramente individuabile una causa di fondo comune quale determinante principale: l’esistenza di uno squilibrio demografico-economico fra il luogo di origine e il luogo di destinazione. Sotto questo profilo, il lavoro prende in esame il caso di due paesi, la Grecia e l’Albania, che alla fine della seconda guerra mondiale presentavano una situazione non dissimile e che negli anni successivi hanno sperimentato percorsi completamente diversi. La Grecia da paese di emigrazione è in seguito diventata, a seguito di un processo di costante crescita economica, area di immigrazione. L’Albania, vissuta per diversi decenni sotto un regime comunista in uno stato di completo isolamento, solo agli inizi degli anni Novanta ha cominciato ad uscire da una situazione di grave arretratezza economica grazie soprattutto all’apporto di rimesse frutto di un’emigrazione molto robusta.

Level of development and demographic processes: a comparison between Albania and Greece since World War II to date
Behind migration there is often an underlying cause: the existence of a demographic and economic imbalance between the place of origin and destination. In this respect, this paper examines the case of two countries, Greece and Albania, which at the end of World War II had many features in common but, later on, undertook very different paths. Greece, originally a country of migrants, has become, after a process of continuous economic growth, an area of immigration. Albania lived for several decades under the Communist regime in a state of complete isolation; only in the early 90s it started to overcome a serious economic backwardness thanks to the contribution of remittances resulting from significant emigration.

DOI: 10.4424/ps2010-3

Keywords

Sviluppo economico; seconda guerra mondiale; Balcani; Albania; Grecia